Poltrone Gio Ponti poltrona con lampada
14 GIUGNO 2017

D. 156.3, tra le poltrone di Gio Ponti

Tra le poltrone disegnate da Gio Ponti la D.156.3 è un manifesto progettuale, opera degli anni Cinquanta del maestro milanese. In occasione della Design Week 2017 la D.156.3 entra a far parte del catalogo Molteni&C tra le riedizioni progettate da Gio Ponti, attuale e contemporanea nelle sue linee e nella scelta dei materiali.

 

 

La firma di Gio Ponti è una garanzia, è la teoria progettuale resa pratica, è la conoscenza ad ogni scala. Continua la collaborazione tra Molteni&C e l’Archivio Gio Ponti con l’aggiunta di un nuovo pezzo in catalogo, un emblema tradotto in poltrona. Tra le poltrone di Gio Ponti il modello D.156.3 con le sue forme inconfondibili è un pezzo di storia del design che torna ad arricchire le vetrine Molteni&C, le case, gli uffici, le stanze degli amanti del fare bene. 

 

Tra gli arredi più rappresentativi protagonisti della X Triennale di Milano, quando la D. 156.3 viene originariamente presentata dall’azienda americana Altamira viene accompagnata nel catalogo da un testo eloquente che racconta il design firmato Gio Ponti: “Si pensava che l’architettura dovesse essere solo funzionale, lasciando poco margine alla decorazione. Ma il genio italiano non poteva non creare un’architettura con un volto più umano che noi chiamiamo il tocco latino”. 

 

Se siete in cerca di una delle poltrone progettate da Gio Ponti e di maggior successo la D.156.3 è una scelta unica: in esclusiva da Molteni&C, ha una struttura in massello di acero naturale per la finitura nero lucido e in massello di noce per la finitura naturale, mentre cuscino e seduta sono disponibile in diverse varianti di colore e tessuti.

 

 

Poltrone Gio Ponti poltrona seduta arancione
Poltrone Gio Ponti poltrona legno nero
Poltrone Gio Ponti poltrona nera e arancione
Poltrone Gio Ponti poltrona con lampada
TORNA ALLA HOME PAGE